pale

 

 

Francesco ha sette anni, e’ bello e intelligente
Gia’ sa che a scuola ottimo e’ importante
Per un domani che gia c’e’
Dove ognuno impara, impara a far per se

 

Gigi ha cinquant’anni e pensa alla pensione
Lui sta bene, papa gli lascia qualche milione
Ma ha una bambina piccola e viziata
Gli costera’ di piu’ da quando l’altra s’e’ stranita

Dopo tanta strada e’ bello riposare
Quanta strada ancora prima di arrivare

Lula non lavora e segue un po’ la moda
S’e’ comprata un uomo perche’ non vuol poi star sola
Lei sa d’aver tutto ma e’ la manca che gli manca
Ha fatto il suo dovere e adesso e’ un po stanca

E giu’ per la strada sente troppo casino
Anche se poi in strada non c’e’ mai nessuno
Monotona e noiosa ma una vita ben sicura
Tutto quel che serve sta nelle sue mura

Dopo tanta strada e’ bello riposare
Quanta strada ancora prima di arrivare

Nino e il suo negozio sono chiusi in una stanza
Closing down sale anche l’ultima speranza
Vuole poi scappare per non farla  lunga
Dove l’angoscia parla un altra lingua

E strana questa cosa che ognuno pensi che
Quello che serve e’ tutto quello che non c’e’
Pero’ e’ anche vero che sognar puo’ fare bene
A volte e’ solo il sogno, il sogno solo che li sostiene

Dopo tanta strada e’ bello riposare
Quanta strada ancora prima di arrivare

Foto: Palestrina, ’09